Manutenzione e progettazione predittiva di macchine e impianti: come fare?

progettazione-predittiva

Nell’ambito dell’Industria 4.0 manutenzione e progettazione predittiva sono sicuramente dei concetti di fondamentale importanza. Esse, infatti, partecipano nella determinazione della condizione di macchine e impianti in funzione, aiutano a stimare il momento in cui è necessaria la manutenzione e a valutare come ottimizzare la loro ri-progettazione.

Grazie a questo approccio si ottiene un risparmio sui costi di routine o di manutenzione preventiva, poiché le attività vengono svolte solo quando necessarie e si registra un miglioramento delle prestazioni finali.

Come funziona?

Tramite un sistema di sensori vengono raccolti i dati direttamente dagli impianti. Questi dati vengono poi analizzati tramite algoritmi che estrapolano solo le informazioni rilevanti e le traducono in statistiche. Questo approccio consente di predire quando effettuare l’intervento di manutenzione, risparmiando così tempo e costi su eventuali fermi di impianto.

Il progettista è l’attore principale in questo processo anche dopo che l’impianto è stato venduto e fornito al cliente, perché analizza il funzionamento ed anticipa eventuali problemi.

 I vantaggi della manutenzione e della progettazione predittiva

Eccone una sintesi:

  • tracciatura delle attività in ottica di sicurezza;
  • risparmio di tempo (si evitano i fermi per guasto);
  • raccolta dati sul funzionamento per una riprogettazione migliorativa;
  • riduzione dei costi;
  • gestione dei vari impianti ovunque nel mondo;
  • allungamento della vita dei beni e degli impianti;
  • manutenzione solo quando necessario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *