Tecnologia RFID: uno strumento, molteplici benefici

tecnologia-rfid

La tecnologia RFID permette l’identificazione di informazioni relative ad oggetti e persone. Questo è possibile grazie all’identificazione in radiofrequenza, che rende questa tecnologia carica di potenziali in differenti ambiti. Per quanto riguarda il settore Retail, in particolare, l’RFID offre molteplici benefici in tutti gli ambiti del processo, a partire dal magazzino fino ad arrivare agli scaffali del negozio. Vediamo le potenzialità di questa tecnologia nella parte meno ovvia, cioè quella che precede la vendita in store.

Facile implementazione dei processi

I codici a barre generalmente funzionano, ma se si vogliono migliorare ed ottimizzare tutte le operazioni quotidiane, individuando in tempo reale l’esatta posizione delle merci e migliorando la sicurezza degli articoli, la tecnologia RFID è la soluzione migliore. L’aggiornamento RFID al giorno d’oggi è veloce, flessibile e soprattutto di facile integrazione.  Tutto ciò di cui si avrà bisogno è una speciale stampante dotata di codificatore RFID, che funzionerà con etichette con chip RFID intercalato. Il funzionamento poi è molto semplice: le informazioni saranno inviate dal proprio software gestionale direttamente alla stampante, che codificherà le etichette. Questo sistema offre il vantaggio di lasciare ampia possibilità di personalizzazione delle etichette, o tags, oltre ad essere un sistema economico per approcciarsi a questa nuova tecnologia.

Massima precisione nel controllo delle spedizioni

Oggi con la tecnologia RFID è possibile assumere il pieno controllo delle spedizioni scansionando le merci senza nemmeno tirarle fuori dalla scatola. In un secondo si può verificare se è stato ricevuto ciò che ci si attendeva. Lo spostamento di merci da una posizione all’altra è una parte importante dell’attività quotidiana di qualsiasi rivenditore. La preparazione degli articoli è di solito un processo lungo e difficile, soprattutto se è di particolare importanza sapere con precisione la qualità della spedizione, ciò che viene messo nella scatola, se sta viaggiando nella giusta direzione e se l’ordine è completo. Controllare gli articoli uno ad uno leggendo l’etichetta o la scansione del codice a barre è un processo lento e poco efficace. Gli errori infatti, possono essere molti, soprattutto in presenza di un numero ingente di articoli. Il risultato è il rischio concreto di una differenza significativa tra le quantità effettive e quelle previste.

Grazie alla tecnologia RFID invece, ogni singola spedizione viene preparata in pochi secondi eseguendo la scansione degli articoli senza bisogno di estrarli dalla confezione. Prima del trasporto, dal punto di partenza, viene eseguito un check dei prodotti in fase di spedizione mediante la lettura dei tag RFID. È così possibile stabilire con certezza che i prodotti spediti siano esatti in numero e modello, a quelli richiesti. Terminata la fase di trasposto, all’arrivo dei prodotti a destinazione, viene effettuata la stessa operazione, ovvero viene effettuato un check dei prodotti arrivati per accertare che corrispondano a quelli spediti in origine e che corrispondano anche e soprattutto al numero e modelli richiesti. Tutte le discrepanze possono essere dunque immediatamente identificate e verificate.

Velocizzazione dell’inventario

Con l’RFID è possibile effettuare un inventario di migliaia di articoli in pochi minuti, senza bisogno di spostarli dagli scaffali. Infatti, è sufficiente passare il lettore RFID vicino agli scaffali: il lettore è in grado di leggere il tag anche attraverso barriere come scatoloni o imballaggi in plastica o altri materiali, per cui non è necessario estrarre gli articoli dal proprio imballaggio, ma sarà sufficienti raggiungere gli scaffali.

Inoltre, la probabilità di errore, come ad esempio dimenticare di includere qualche articolo oppure registrarlo due volte, è ridotta al minimo proprio perché, grazie alla radiofrequenza, tutti gli oggetti sono identificati in maniera univoca. Fare l’inventario diventa quindi un’operazione così facile che potrebbe essere effettuata ogni giorno, senza perdere ore e ore di lavoro. In questo modo, sarà possibile avere sempre una visione dettagliata e aggiornata del magazzino ed effettuare l’inventario in qualsiasi momento durante l’anno, anche più volte se dovesse essere necessario.

L’estrema semplificazione dell’inventario rende possibile inoltre redigere con estrema facilità un piano di rifornimento degli articoli come conseguenza dell’incrocio dei dati relativi all’inventario e alle preferenze dei clienti.

Creazione di report

La tecnologia RFID ha inoltre la potenzialità di rendere possibile la creazione di report dettagliati e specifici relativamente a tutte le attività svolte. Più in particolare, è possibile creare report relativi agli spostamenti delle merci, al numero di prodotti venduti e acquistati, alle preferenze dei clienti e via discorrendo. L’RFID rende dunque possibile disporre di report relativi a diversi aspetti, dallo spostamento delle merci da un magazzino all’altro fino alla vendita dei singoli modelli, dalle taglie più vendute alla movimentazione degli articoli all’interno degli store. Tutto questo avviene in tempo brevissimo e analizzando una grande quantità di dati, ma portando sostanzialmente a zero la probabilità di errore.

Questi sono tutti i vantaggi dell’utilizzo della tecnologia RFID per quanto riguarda ciò che precede il punto vendita. Nel prossimo articolo vedremo invece l’RFID in azione nello store.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *