Cosa è una dashboard di un software gestionale?

dashboard-software-gestionale

Con la parola dashboard (in italiano “cruscotto”) ci si riferisce ad un insieme di oggetti grafici che, strutturati e visualizzati in una certa maniera, permettono di rendere accessibili a colpo d’occhio in tempo reale molte informazioni anche di diversa natura e complessità. Di fondamentale importanza sono quindi la facilità di lettura e l’immediatezza.

Proprio come il cruscotto di un’automobile visualizza in tempo reale le prestazioni del veicolo e/o informazioni circa lo stato della manutenzione, anche le dashboard vengono adottate per evidenziare in tempo reale (utilizzando grafici, riepiloghi, liste, ecc.) informazioni riguardanti uno o più processi aziendali (es. il business, l’andamento del marketing, stato dei macchinari, risorse, report o metriche aziendali più importanti, ecc.)

Vi è quindi un’indubbia propensione all’utilizzo massivo di questo strumento per avere sotto controllo ed accelerare di molto i tempi su decisioni che precedentemente avrebbero magari richiesto molto più tempo e calcoli.

Perché utilizzare una dashboard di un software gestionale?

Disponibilità delle informazioni e rapidità del processo decisionale sono fattori chiave per il successo di un’azienda. Disporre quindi di un sistema aggregatore in grado di visualizzare tali informazioni in maniera ottimale e immediata diventa quindi di importanza fondamentale.
Si hanno quindi principalmente i seguenti vantaggi:

  • immediatezza visiva
  • personalizzazione dell’interfaccia grafica
  • i dati possono essere raggruppati e filtrati in base alle esigenze
  • report dinamici, realtime
  • visualizzazione in contemporanea di informazioni provenienti da diverse fonti
dashboard-qlik

dashboard-ingressi

dashboard-dark-qlik

Clicca per ingrandire le immagini

immagine-dashboard

Clicca per ingrandire l’immagine

Com’è fatta una dashboard in Sme.UP?

In Sme.UP dapprima le dashboard del software gestionale venivano costruite ad-hoc attraverso la realizzazione di cruscotti formati da una scheda generale che fungeva da contenitore per altre schede che a loro volta contenevano componenti che avevano il compito di reperire e visualizzare le informazioni raccolte.

Questo però obbligava il programmatore a conoscere esattamente la disposizione grafica che si voleva realizzare (il layout grafico finale) in maniera tale da configurare lo script con posizioni precise e dimensioni più o meno fisse.

Le recenti dashboard del software gestionale sono venute in aiuto per rendere più accessibile e veloce il compito di costruzione di questi cruscotti senza preoccuparsi di dover creare script di schede o dare posizioni precise e dimensioni fisse agli oggetti inseriti.
Ogni dashboard infatti può visualizzare a video una griglia di massimo 9 righe e 12 colonne. Si ha quindi la possibilità di inserire vari elementi nella stessa videata senza preoccuparsi di dover definire misure di ogni tipo, con la consapevolezza di poter modificare la visualizzazione, quando e come si vuole, semplicemente spostando il contenuto di una cella in un’altra.

Come indicato poc’anzi la matrice visualizzabile è una 9×12, ma nulla vieta di inserire nello script di configurazione molte più righe (fino ad un massimo di 299) che possono, tramite una gestione delle autorizzazioni, essere filtrate per rispettare il limite imposto. Tali autorizzazioni possono essere imposte ad ogni cella e quindi introdurre una politica di accesso ai dati in base al proprio utente o gruppo di utenti.

Una ulteriore funzione sviluppata è la possibilità di poter applicare un filtro a tutte (o parte di esse)  le celle al click del mouse. Per rendere l’idea di questo utile strumento si pensi alla possibilità di poter osservare le informazioni riguardanti le statistiche generali di una lista di articoli, e con il semplice click del mouse su uno di essi, poter cambiare “al volo” tutte le statistiche prima visualizzate e riferirle al solo articolo selezionato.

Così facendo si rende interattiva la navigazione all’interno della dashboard e si dà la possibilità all’utilizzatore di scegliere quali informazioni vedere e come vederle.

A questo proposito ci vengono in aiuto  una miriade di componenti utilizzabili tra cui: bottoni, calendari, filmati di telecamere, grafici, gantt, immagini, pannelli di input, matrici, schede, semafori, alberi, ecc.

Con tutti questi vantaggi cosa aspetti ad integrare una dashboard anche nella tua azienda?


massimo-sciola

Massimo Sciola
Specialista Sme.UP ERP – Gruppo Sme.UP


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *