Analisi Magazzino


Lo strumento di Business Intelligence del Gruppo Sme.UP per l’analisi dei dati di Magazzino permette di esaminare come l’azienda gestisce il proprio magazzino sia in termini di valore che di giacenza, di rotazione dei prodotti finiti e dei semilavorati.

Il modello comprende una serie di folder, tutti strutturati con il selettore temporale (anno, mese, settimana, giorno).

Dashboard del magazzino
Il report che si può costruire con il modulo BI per l’analisi dati di Magazzino del Gruppo Sme.UP mostra a valore e a quantità il fatturato, il magazzino e l’acquistato per tipologia articolo e, anche, i valori medi. E’ possibile anche consultare il valore del magazzino per tipo articolo suddiviso sui mesi selezionati, la composizione del magazzino per tipo articolo, l’indice di rotazione e la distribuzione in % del tipo articolo.

Analisi Indice di Rotazione
Il report mostra per mese l’indice di rotazione ed il valore medio del periodo selezionato dell’anno corrente e di quello precedente. E’ possibile inoltre consultare per famiglia di prodotti gli scarichi di magazzino, il saldo finale di magazzino e l’indice di rotazione, raggruppato per fascia o per singolo articolo.
E’ possibile inoltre analizzare il tutto, oltre che per Classe di rotazione, anche per Classe Materiale o per Articolo.

Cross Analysis
Rappresenta lo strumento principale per valutare la bontà del magazzino. Si tratta di una matrice dove vengono incrociate le classi di giacenza sulle righe e le classi di fatturato sulle colonne. Alla classe A di giacenza appartengono tutti quegli articoli che sono molto movimentati, mentre nella classe D sono inclusi quelli NON movimentati. Vengono evidenziati anche il valore dell’overstock e quello di understock.


Richiesta Informazioni


Nome *

Cognome *

Società *

Ruolo *

Indirizzo Email *

Telefono *

Come hai conosciuto Sme.UP? *

Note *

Link per visionare Informativa Privacy per Moduli di Contatto e Newsletter




Modello BI di Analisi dati di Magazzino del Gruppo Sme.UP

Punti di forza:

  • suddivisione degli articoli presenti a magazzino in classi di valore e di giacenza
  • consultazione di overstock e understock
  • controllo dei codici del materiale in giacenza da lungo tempo (slow moving) in modo da negoziare con i fornitori resi o sostituzioni
  • valutazione rapida e immediata delle performance della Supply Chain, consentendo così di prendere le azioni più consone a migliorare la gestione del magazzino e degli ordini di acquisto che l’azienda effettua.