News


In questo caso è prima di tutto necessario inserire il dato corretto della partita IVA (si ricorda che tutti i codici che iniziano con 8 o 9 sono in realtà dei codici fiscali e non delle partite IVA, quindi il dato va inserito nel codice fiscale). Fatto questo si dovrà procedere nuovamente con l’estrazione della fattura indicando come Tipo azione “Riestrazioni già inviate”. In questo modo la fattura verrà presentata nuovamente tra quelle da inviare e potrà seguire il normale flusso di invio. Si sottolinea anche che nel caso in cui non venga modificato alcun dato e si proceda......

Leggi tutto


Come posso capire se una fattura è stata estratta?

0 se l’XML è stato correttamente estratto 1 se l’XML contiene errori (gli errori vengono dettagliati nella stampa di controllo/dettagli da matrice) 2 se l’XMl è corretto ed è in attesa di invio all’intermediario 3 se l’XML è già stato mandato all’intermediario e quest’ultimo non ha ancora dato esito...

Leggi tutto

Nel caso in cui abbia optato per la generazione della fattura elettronica anche verso i clienti esteri cosa devo conservare e cosa ha valore fiscale/civilistico?

Nelle cessioni verso soggetti esteri, la generazione e l’invio al Sdi della fattura elettronica ha sole finalità dichiarative (quindi si evita l’esterometro) ma ai fini civilistico/fiscali il documento che farà fede è la fattura analogica inviata al cliente. Quindi, per queste cessioni, si consiglia di conservare elettronicamente sia il...

Leggi tutto

Qual è il termine per la conservazione elettronica?

La conservazione elettronica delle fattura d’acquisto/vendita va eseguita entro la fine dell’anno solare successivo a quello di registrazione della fattura stessa. Quindi, ad esempio, le fatture registrate nel 2018 andranno mandate in conservazione sostitutiva entro il 31/12/19.

Leggi tutto