Gli Smeuppers – Intervista doppia: Mauro Sanfilippo e Andrea Coscarella

Gli Smeuppers – Intervista doppia: Mauro Sanfilippo e Andrea Coscarella
Chi sei? Come sei arrivato in Sme.UP?

Mauro
Ciao, sono Mauro Sanfilippo. Sono arrivato a seguito della prima acquisizione effettuata dall’allora Smea di un ramo d’azienda di Sicosoftware, come sviluppatore in ambito web.

Andrea
Lunga storia, merito del sole che ride….

 Di cosa ti occupi in Sme.UP?

Mauro
Attualmente mi occupo delle gestione del reparto di ricerca e sviluppo del gruppo. In particolare ho la responsabilità delle tecnologie. 

Andrea Supporto il DG/Cda, i progetti strategici, mi occupo del Customer Service, parlo con le persone, cerco di dare il mio contributo alla crescita del Gruppo.

.

Ricordi il tuo primo giorno in Sme.UP?

Mauro

Certo! È stato un giorno dedicato al trasloco di computer, attrezzature, server, monitor e a far funzionare di nuovo tutto.

Andrea
Sì, molto bene, avrebbe potuto essere anche l’ultimo. Quel giorno rifiutai un’altra importante proposta di lavoro perché ero proprio curioso di scoprire cosa ci fosse all’interno di quella bella villa contornata da vigneti nel cuore della Franciacorta che è la nostra sede di Erbusco.

Qual è stato il momento più bello o importante da quando lavori in Sme.UP?

Mauro

Probabilmente la festa di Natale organizzata nello showroom, con tornei di videogame e giochi in scatola, dal pomeriggio fino a notte fonda.

Andrea

Credo il giorno in cui il DG mi ha chiesto di dargli in qualche modo una mano ma non avevo la minima idea di cosa avrei potuto fare per aiutarlo nel concreto….

Hai un aneddoto divertente da raccontare?

Mauro
Sì ma… non si può raccontare!

Andrea
Ero appena arrivato, e mi fu chiesto di andare “a trattare “sotto copertura” l’acquisto di una nuova importante sede del Gruppo. Fu divertente confrontarci con lo sguardo scettico e molto poco convinto dei venditori sul tetto dell’immobile sotto il caldo sole di luglio.

Cosa pensi dell’altro intervistato? Lavorate spesso insieme?

Mauro

Anche troppo! È uno dei migliori e ho sempre un sacco da imparare da lui.

Andrea

Capita spesso, ne apprezzo molto la grande curiosità, il garbo e la sensibilità non comune.

L’intervista è finita, se foste faccia a faccia come vi salutereste?

Mauro

Weh! 

Andrea

Animo e coraggio bello 😊


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *