Modernizzazione, innovazione e linguaggio RPG: intervista a Franco Lombardo – parte 1

modernizzazione-linguaggio-rpg

Cosa significa per il Gruppo Sme.UP il concetto di modernizzazione? Come si coniugano modernizzazione e innovazione con il linguaggio RPG?

L’abbiamo chiesto al nostro collega Franco Lombardo, membro di Sme.UP LAB, Java Team Leader e specialista DiTech.

Modernizzazione: quali difetti ha il linguaggio RPG?

IBM i e RPG formano un connubio inscindibile. Il linguaggio RPG è produttivo, interessante… ma cosa non va nell’RPG?

L’età

È un linguaggio “vecchio” ma non è il problema principale. Ci sono strumenti con i quali si possono superare le limitazioni dell’RPG.

Non gira su un portatile

Altra limitazione dell’RPG: non può girare su un portatile!!! Un altro problema di non poter far girare il linguaggio RPG su un portatile è quello di non poter fare dei piccoli progetti, dei piccoli prototipi.

Non ci sono nuovi programmatori

Helpsystem ha effettuato un’inchiesta sui maggiori problemi che i gestori RPG sentono di avere e quasi il 50% riporta che il problema principale è il fatto che sia difficile assumere nuovi sviluppatori su questa piattaforma.

La fatica di impararlo

Ma come fa uno sviluppatore a imparare RPG? Ormai è una tradizione orale, se non si lavora in un’azienda che sviluppa in RPG non si può imparare l’RPG. Qualsiasi altro linguaggio di programmazione ha dei libri associati, interpreti, compilatori ecc.

Identico ambiente di sviluppo e deployment

Non c’è possibilità di poter definire un ambiente di sviluppo e deployment identico rispetto a quello che sì ha dal cliente. Con il linguaggio RPG non si può sfruttare il concetto di Infrastructure As A Code, poter definire quali sono i requisiti della macchina, quali server e quali porte aprire, quali software e quali PTF sono necessari, che PTF devo avere. Questo esclude la possibilità di fare un deployment sulle piattaforme Cloud più importanti come AWS o Azure. E nel 2019 è una cosa imprescindibile.

Scalabilità orizzontale

Per scalabilità orizzontale si intende la possibilità di aumentare la capacità collegando più entità hardware o software in modo che funzionino come una singola unità logica. Aggiungendo altre macchine a quelle già presenti, esse possono quindi supportare un maggior volume. Una volta raggiunto un numero di macchine sufficiente a saturare il picco di lavoro è possibile togliere man mano macchine e quindi far scalare in questo modo le AWS a seconda del traffico.

Non è Open Source

Il linguaggio RPG, così come atri, non è open source. Chi decide come far crescere il linguaggio non è la comunità ma è IBM. Durante l’evento organizzato da FAQ400 Alison Butterill, manager per la linea di prodotto IBM i, ha dichiarato che sono state ricevute tante proposte (RSE – Request for Enhancement) ma se IBM non è d’accordo non si modifica il linguaggio, indipendentemente dalla volontà della community. Il linguaggio è legato ad IBM e questo comporta che non venga sfruttato tutto il terreno fertile proveniente da altri sviluppatori, perdendo quindi valore aggiunto.

Come superare allora i limiti dell’RPG? Noi ci stiamo provando, scopri il nostro progetto nel prossimo articolo! Stay tuned!


franco lombardo

Franco Lombardo
Java Team Leader e specialista DiTech – Gruppo Sme.UP
My LinkedIn Profile


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *