Sme.UP LAB: processo di sviluppo tramite ToDo

sviluppo-tramite-todo

Il processo di sviluppo di Sme.UP LAB si basa essenzialmente sui ToDo. Di fianco potete vedere lo schema del nostro intero processo.

I passi di una attività di sviluppo.

  1. APERTURA TODO
  2. PRESA IN CARICO DEL TODO
  3. APERTURA BRANCH
  4. CODING
  5. CHECK OUT BRANCH (ho finito lavori)
  6. TEST PRE-RILASCIO
  7. COMPLETAMENTO DEI TEST
  8. VALIDAZIONE
  9. RILASCIO
Cosa sono i ToDo?

Tutte le attività di sviluppo in Sme.UP LAB, quindi, sono gestite e codificate prima con un ToDo. Si può dire quindi che svolgiamo un processo di sviluppo tramite ToDo. Ogni ToDo corrisponde ad un’azione di sviluppo da fare, che non significa necessariamente solo programmare. Sono incluse infatti anche attività di analisi, verifica dell’utilizzo di programmi e procedure, completamento della documentazione, ecc.

Tutte queste attività vengono rese il più atomiche possibile, vengono predilette rispetto ad attività più ampie.

Per la gestione dei nostri ToDo abbiamo sviluppato uno strumento apposito che ci permette di inserirli, interrogarli, avanzarli, ecc.

A livello di strumento dei ToDo, nel momento in cui si fa una modifica viene inviata una mail di notifica a tutte le persone coinvolte. Basta rispondere alla mail di notifica che si genera un commento e viene utilizzato solitamente da chi svolge il todo per chiedere chiarimenti al resp. Di Progetti per esempio.

La struttura di un ToDo

I nostri ToDo si dividono in Progetti, cioè temi/argomenti. Alcuni esempi sono:

  • Sviluppo strumenti Server;
  • Sviluppo IoT;
  • Multipiattaforma;
  • Interfaccia utente;

Clicca per ingrandire le immagini

lista-todo-web-up



lista-scrum-web-up

Clicca per ingrandire l’immagine

dettaglio-to-do-web-up

Ogni Progetto del processo di sviluppo tramite ToDo ha un Responsabile, cioè la persona che segue gli sviluppi di quella determinata tematica/area.

Ogni ToDo ha poi una serie di informazioni ad esso legate:

  • Commessa, per consuntivazioni in agenda;
  • Stato
    • da assegnare,
    • assegnato,
    • in corso,
    • da testare – il lavoro è finito ma prima di essere rilasciato deve essere testato,
    • da rilasciare – è finita la fase di test, ma prima di rilasciare ad esempio dobbiamo creare una news relativa allo sviluppo appena testato,
  • Percentuale di completamento;
  • Priorità;
  • Data di deadline dell’attività;
  • Link alla funzione di test;
  • Validatore finale – colui che ha richiesto l’attività;
  • Partecipanti via mail – persone che non svolgono in prima persona l’attività ma che, per motivazioni varie, è necessario che siano informati;
  • Commenti;

Ad un ToDo è associato sempre un oggetto (nel senso Sme.UP del termine), questo per poter raggruppare tutti i lavori relativi ad uno stesso oggetto (ad es. app). Siamo quindi in grado di tracciare tutto il lavoro che è stato fatto per quel singolo oggetto.

Processo di sviluppo tramite ToDo – il Branch

Il responsabile di Progetto crea e assegna tutti i ToDo necessari. Dopo la presa in carico del ToDo da parte della persona preposta si attiva un Branch.

Cos’è un Branch?

branch-sme-up

Per fare in modo che le attività che sono state fatte per un determinato ToDo rimangano collegate tra loro, viene creato un BRANCH, che è un insieme di modifiche/attività. In questo modo è possibile sapere, a fronte di determinate modifiche, quali sorgenti sono stati modificati. Il Branch quindi è un insieme di modifiche, il ToDo è la spiegazione di cosa si deve fare. Branch e ToDo aggregati esprimono cosa deve essere fatto e come viene fatto.

Abbiamo detto che chi prende in carico un ToDo apre anche un Branch.

L’associazione tra ToDo e Branch non è necessariamente 1:1, a volte può capitare di dover aprire più Branch per un solo ToDo; questo perchè magari dopo aver fatto check out del Branch (cioè dopo aver dichiarato terminate le modifiche) si passa alla fase di test e ci accorge che ci sono problemi. A seguito di questo si devono effettuare modifiche e quindi aprire un nuovo Branch per effettuare tali modifiche.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *