Industrial IoT in un’azienda siderurgica: primaria azienda del settore siderurgico del nord Italia, con il fine di ottimizzare tanto i processi di produzione quanto i servizi erogati, ha scelto smeup e il prodotto IISP per  l’integrazione di svariati impianti riguardanti diversi reparti aziendali:

  • Produzione
  • Logistica
  • Controllo accessi e tempi di percorrenza
  • Qualità

Come è possibile immaginare, le tecnologie in gioco, per ciascuna di queste aree, sono diverse tra loro.

Produzione

In produzione sono state collegate le macchine adibite al taglio della lamiera: queste erano equipaggiate con PLC Siemens della famiglia S7 che utilizzano, per la comunicazione, il protocollo Siemens TCP. La comunicazione, in tipico stile 4.0, è bidirezionale: dal software gestionale vengono passati alla macchina le misure di taglio e, di ritorno dall’impianto, vengono rilevate, oltre ai classici segnali di stato delle macchine, anche le causali di fermo derivanti da allarmi e i parametri di funzionamento.

Logistica

Per la logistica è stato sviluppato, da una terza parte, un sistema di posizionamento geolocalizzato del materiale presente in magazzino; grazie all’utilizzo di beacon attivi (strumenti in grado di comunicare la propria posizione all’interno di uno spazio) la posizione dei colli viene automaticamente trasmessa al software. Per l’integrazione di questa soluzione, abbiamo utilizzato delle API di tipo REST messe a disposizione dal sistema di posizionamento; grazie a queste API abbiamo creato il connettore apposito per lo scambio dei dati verso il software di fabbrica.

Il controllo degli accessi avviene mediante l’utilizzo di apposite telecamere, posizionate alle entrate e alle uscite del perimetro aziendale in grado di riconoscere le targhe e la direzione dei mezzi in arrivo o in partenza. Rilevando la targa di un mezzo in arrivo, è possibile (se preventivamente inserito) riconoscere il vettore e, automaticamente, consentire l’accesso del mezzo e guidarlo verso la baia di destinazione corretta (il tutto senza che l’autista si sia mosso dalla cabina di guida). All’uscita, invece, la targa rilevata servirà al sistema per determinare se la relativa operazione di carico o scarico è stata portata a termine o se, per esempio, è stata stampata la bolla. In questo caso parliamo di sistemi di visione, che utilizzano protocolli TCP interpretati dal nostro IISP che ne ha reso possibile l’integrazione.

Qualità

Per la qualità è stato integrato uno strumento di misura in linea nel reparto di produzione tubi.
Un rugosimetro compie diverse misurazioni ogni tot metri di tubo prodotto; data l’elevata velocità del processo, questi dati vengono salvati a consuntivo in un PLC con il quale è possibile comunicare tramite il protocollo OPC-UA. Anche questa volta, IISP legge nativamente tale protocollo per poi passare i dati al sistema informatico nella forma più conveniente. Come potete vedere, in un progetto di integrazione, non è raro trovarsi di fronte a molteplici tipi di tecnologie di comunicazione differenti, ma grazie alla flessibilità del nostro IISP siamo in grado da un lato di interagire con molteplici protocolli di campo e dall’altro di generare l’output nella forma più conveniente per il software di destinazione.

Scopri tutte le competenze IIoT di smeup, visita la nostra area dedicata!

Published On: Giugno 24th, 2020 / Categories: Integrazione dati di campo / Tags: , , /