5G, l’IOT segue il progresso!

5G-e-IoT
Questo articolo ha lo scopo di introdurre uno dei passi futuri nel mondo dell’IoT. Non c’è dubbio che viviamo in un contesto storico in cui le tecnologie si susseguono ad un ritmo incalzante rendendo rapidamente obsoleta ogni tecnologia precedente, 5G e IoT seguono il progresso!
Conoscere il 5G

Il termine 5G sta per “quinta generazione” e definisce tecnologie di telefonia mobile e connessioni a internet particolarmente veloci e potenti. E’ una rete che viaggia a molte decine di megabit al secondo, significa 1 gigabit simultaneo per tutti i lavoratori in uno stesso piano d’ufficio, migliore copertura rispetto alle reti attuali, migliore efficienza dei segnali. Lo stesso si estende ai tanti oggetti connessi attorno a noi e che sono destinati a divenire sempre di più come semafori, elettrodomestici, lampioni, orologi, macchine di produzione, guanti da lavoro. Quindi non si tratta di una semplice evoluzione del 4G ma di un nuovo modo di gestire le comunicazioni e la copertura con antenne e tecniche di trasmissione dei dati diversi da quelli del passato.

5G e IoT

Previsione di uscita del 5G è il 2022, troverà la sua più naturale applicazione in concetti come Industria 4.0, smart city, smart home, veicoli a guida autonoma e altro ancora.

Il 5G permetterà connessioni mobili ad altissima velocità, con tempi tra l’ emissione e la ricezione di un comando, drasticamente più bassi da quelli offerti oggi dalle reti mobili. Stiamo parlando di circa 100 Mbit/s in download e di circa 50 Mbit/s in upload con una latenza prevista intorno ai 4 millisecondi, contro i 20 dell’LTE.

L’ Internet of Things (IoT) potrà finalmente “correre” su “rotaie“ appropriate. Si raggiungerà la connessione di un numero molto più elevato di device con un aumento delle prestazioni e un utilizzo più semplice e sicuro. I dispositivi potranno connettersi a Internet senza utilizzare il Wi-Fi, con enormi vantaggi per ambiti come l’Industria 4.0, le auto a guida autonoma, le smart city, la smart home e la smart agrifood o di quei contesti in cui c’è difficoltà nella copertura fissa.

5G e IoT sono due innovazioni che, se considerate come completamento l’una dell’ altra, sono dotate di una portata esponenziale: potranno essere sviluppati nuovi servizi e applicazioni, in ambito business ma anche a favore degli utenti finali, nei più differenti ambiti della vita quotidiana e con performance mai ottenute finora, solo per farne qualche esempio: energia e utilities, manufacturing, sicurezza pubblica, sanità, trasporto pubblico, media ed entertainment, automotive, servizi finanziarie retail.

Perché scegliere questa soluzione

L’ evoluzione tecnologica è la sfida personale che ogni informatico o elettronico o ingenerale qualunque ente di servizi attento ai bisogni dovrebbe saper cogliere. Il 5G offrirà notevoli miglioramenti estendibili alla vita quotidiana. Pensiamo alla possibilità di connessioni degli oggetti all’ interno delle smart city, ad esempio con la gestione smart dei parcheggi o all’ interno dell’ ambiente produttivo , dove le dotazioni di sicurezza potrebbero essere interconnesse in tempo reale con l’ avvio del macchinario.

Secondo le stime il 5G consentirà inoltre all’ IoT di passare dagli attuali 20 miliardi di dispositivi connessi ai 76 miliardi ipotizzati per il 2025.

Perché è una delle nostre proposte IoT

Il cambiamento è alle porte e come sempre il nostro Team vuole farsi trovare pronto.

Anche perché si stima che con il 5G a regime il vecchio 4G ben presto potrebbe non essere più in grado di supportare la domanda di traffico dati che si svilupperà.


graziana-albanese

Graziana Albanese
Integration Specialist – Gruppo Sme.UP
My LinkedIn Profile


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *