Novità Intrastat 2018

Novità intrastat 2018

Dal 1°gennaio 2018 sono state introdotte alcune misure di semplificazione che impattano sui modelli Intrastat 2018.

Ecco di seguito riepilogate le novità 2018:

  • Abolizione dei modelli Intrastat relativi agli acquisti di beni e servizi per soggetti con periodicità trimestrale
  • Presentazione dei modelli Intrastat relativi agli acquisti di beni e servizi ai soli fini statistici per soggetti con periodicità mensile
  • Variazione delle soglie per individuazione della periodicità sugli acquisti. In particolare:
    • La soglia è innalzata da 50.000 a 200.000€ per acquisti intracomunitari di beni
    • La soglia è innalzata da 50.000 a 100.000€ per acquisti intracomunitari di servizi

ATTENZIONE: questo comporta il fatto che a partire dal 2018 la periodicità sugli acquisti di beni e su acquisti di servizi potrebbe essere diversa, quindi un’impresa potrebbe essere mensile per gli acquisti di merci e trimestrale per gli acquisti di servizi.

  • Variazione della soglia in funzione della quale diventa obbligatoria la compilazione dei dati statistici all’interno dei modelli relativi alle cessioni intracomunitarie di beni. La soglia passa a 100.000€: quindi saranno obbligati a compilare i dati statistici all’interno delle cessioni intracomunitarie di beni solo i soggetti che in almeno uno dei quattro trimestri precedenti abbiano effettuato cessioni intracee di merci per almeno 100.000€
  • Semplificazione del campo ‘Codice Servizio’ all’interno dei modelli intra2-quater che passa dalla codifica a 6 cifre a quella a 5 cifre
  • Per quanto riguarda gli acquisti intracomunitari di beni la determinazione 13799 del 08/02/18 ha inoltre chiarito che gli acquisti intracomunitari di beni vanno riepilogati nel periodo in cui i beni acquistati entrano nel territorio italiano, sono quindi escluse dall’obbligo di indicazione negli elenchi intrastat tutte le operazioni commerciali di acquisto di beni in cui i beni non entrano nel territorio italiano (es. triangolazioni)

Il laboratorio del Gruppo Sme.UP rilascerà nei prossimi giorni alcuni aggiornamenti per gestire le semplificazioni previste. Si ricorda, in ogni caso, che anche utilizzando gli attuali programmi non ci saranno problemi nella presentazione dei modelli (verranno eventualmente comunicati alcuni dati facoltativi).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *