Decreto Salva Imprese , i provvedimenti per PMI e professionisti

Decreto Salva Imprese , i provvedimenti per PMI e professionisti

Il Decreto Salva Imprese è una delle misure varate dal Governo per sostenere le aziende italiane ad affrontare la ripresa dopo il periodo di lockdown, che ha segnato con forti conseguenze tutto il tessuto economico italiano.

In cosa consiste

Il provvedimento assicura  una garanzia del 100% sui prestiti per le imprese di piccole e medie dimensioni (fino ad un massimo di 499 dipendenti) e per i professionisti. Nello specifico, fino ad un importo massimo di 25 mila euro non verranno effettuate valutazioni del merito di credito. Anche nel caso di prestiti fino a 800.000 euro, garantiti al 90% dallo Stato e al 10% dai confidi, non ci sarà alcuna valutazione creditizia per le aziende. Per importi più alti invece, fino a 5 milioni di euro, la garanzia sarà pari al 90%.

A chi è rivolto

Le agevolazioni previste dal Decreto Salva Imprese sono dedicate alle aziende con meno di 5.000 dipendenti in Italia e un fatturato inferiore a 1,5 miliardi di euro. Le imprese che rispondono a queste caratteristiche potranno ottenere una copertura pari al 90% dell’importo del finanziamento richiesto attraverso  una procedura semplificata per l’accesso alla garanzia;
La copertura del finanziamento scende invece all’80% per le realtà imprenditoriali con oltre 5.000 dipendenti e un fatturato fra 1,5 e 5 miliardi di euro e al 70% per le aziende con fatturato superiore ai 5 miliardi;

Come funziona

Nello specifico, l’importo della garanzia non potrà comunque  superare il 25% del fatturato registrato nel corso del 2019 o il doppio dell’importo relativo ai costi del personale sostenuto dall’azienda;
Per le piccole e medie imprese, anche individuali o partite Iva, sono riservati attraverso il provvedimento finanziamenti per 30 miliardi. Inoltre, l’accesso alla garanzia rilasciata da SACE per i finanziamenti sarà gratuito ma dipenderà dalla condizione che le imprese abbiano esaurito la loro capacità di utilizzo del credito rilasciato dal Fondo Centrale di Garanzia.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *