Nodo Smistamento Ordini (NSO) – come funziona

nodo-smistamento-ordini
Nodo Smistamento Ordini (NSO) – Arriva la proroga

Il precedente obbligo, relativo all’entrata in vigore del progetto denominato NSO (Nodo Smistamento Ordini), precedentemente prevista per il 1° Ottobre 2019, sarà prorogata.

Il sito della “ragioneria dello stato” cita quanto:
Si comunica che è in corso di aggiornamento la data di decorrenza prevista dall’articolo 3 del decreto ministeriale 7 dicembre 2018.

Il 25 settembre 2019 si è tenuta una riunione tra il MEF, i rappresentanti regionali e le associazioni di categoria in vista dell’entrata in vigore dell’Obbligo di invio elettronico dell’Ordine tramite NSO.
Durante la riunione il MEF, in accordo con le Regioni, ha deciso di prorogare la data di avvio del progetto in produzione.

La nuova data per adempiere alla normativa, rivolta alle Pubbliche Amministrazioni che fanno parte del Sistema Sanitario Nazionale, partirà, anche se non confermata ufficialmente, il 1° febbraio 2020.

Come funziona il Nodo Smistamento Ordini (NSO)

Il processo, legato all’ordinazione, implica che si faccia un invio, una ricezione e la conservazione dei messaggi elettronici verso e dal Nodo Smistamento Ordini, tale processo può avvenire in diversi modi:
direttamente, indirettamente, tramite un intermediario.

In questo ultimo caso, i soggetti, che partecipano al processo, sono tre: fornitore, cliente (PA SSN) e intermediario.

I canali di trasmissione per interagire con NSO, similari a quelli del Sistema di Interscambio per le fatture elettroniche, sono:

  • Posta elettronica certificata
  • Portale web: utilizzabile solo dalle PA
  • Delegare tutto ad un intermediario accreditato

NSO

 

 

 

 

A questi canali, già in uso con il Sistema di Interscambio delle fatture, si aggiunge il canale di comunicazione del network PEPPOL (Pan European Public Procurement On Line), l’operatore può inviare le proprie offerte, ricevere gli ordini ed emettere le fatture in formato digitale. Lo scambio sicuro e standardizzato dei documenti è assicurato dai così detti ‘Access Point ’, nodi della rete.

Una delle soluzioni è affidarsi ad un intermediario accreditato e certificato, che consenta di gestire in totale automatismo i miei ordini da e verso il SSN sfruttando le potenzialità del sistema NSO mediante l’utilizzo di ARXivar.

ARX-Node è la soluzione completa ed integrata al Nodo di Smistamento Ordini che, con l’utilizzo di ARXivar, permette una gestione completa dei processi e dei documenti del ciclo dell’ordine, la possibilità di avere una perfetta integrazione con vostro ERP, consente di andare a gestire, tramite workflow, ogni singola eccezione.

ARX-Node permette:

  • Migliorare l’integrazione con i fornitori– clienti
  • Razionalizzare le procedure interne, diminuendo complessivamente i tempi di ogni attività
  • Organizzare tutti i documenti coinvolti in modo preciso e strutturato

In Particolare:

  • Gestione della multi-canalità in ingresso
  • Automazione delle verifiche
  • Workfow autorizzativi e di smistamento
  • Inserimento automatico dell’ordine nell’ERP aziendale
  • Riconciliazione dei documenti precedenti e successivi all’ordine (conferme d’ordine, DDT e relativi allegati, Fattura etc.)

Stefano-Iotti

Stefano Iotti
Sistemista Consulente Applicativo – Gruppo Sme.UP
My LinkedIn Profile


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *