Soft skill: perchè è importante formare le proprie risorse?

soft-skill

Le soft skill saranno una competenza sempre più importante da apprendere per le risorse umane.

La crescente automazione consente di elaborare dati ed robotizzare processi con una velocità e una precisione mai raggiunte prima, ma il lato umano rimane imprescindibile quando si tratta di costruire relazioni, incoraggiare la collaborazione e gestire conversazioni complesse. Questa cosa è oltremodo vera per chi si occupa di gestire le persone. L’intelligenza sociale ed emozionale è importantissima ed è fondamentale che i manager la sviluppino, anche attraverso attività formative organizzate ad hoc.

L’importanza crescente delle soft skill ha effetti anche sul modo con cui le aziende organizzano i propri programmi di formazione. Come un’azienda e il suo HR Department possono investire efficacemente il budget in formazione per rispondere adeguatamente alle sfide che il mercato pone?

La persona corretta per il lavoro corretto

La tua azienda sta formando le persone corrette, per il lavoro corretto e nel momento corretto? Può capitare infatti che il calendario formativo aziendale sia sempre fisso di anno in anno. Ma se il mercato cambia continuamente o se è previsto un cambiamento interno all’azienda, allora anche i piani formativi devono adeguarsi al cambiamento. Questo per fare in modo che persone con le giuste competenze siano in una posizione da cui possano contribuire alla crescita futura.

Puntare sull’innovazione

Per massimizzare l’apprendimento della capacità di leadership le persone devono essere messe sotto pressione, sfidate e stressate. Questo sostengono recenti ricerche in materia. L’apprendimento esperienziale di tipo stressante contribuisce a sviluppare la memoria che prepara a gestire situazioni relazionali difficili o momenti di crisi. L’aggiornamento sulle ultime teorie, strumenti e tecniche, consente di offrire una formazione efficace ma non è detto che le tecniche innovative siano necessariamente più performanti delle altre.

Autoconsapevolezza

Avere una buona consapevolezza di sè è fondamentale per sviluppare competenze comunicative e relazionali. I feedback, che provengano da manager, colleghi o clienti aiutano le persone a costruire autoconsapevolezza, anche se è importante gestire come questi feedback vengono dati perchè molte persone possono sentirsi a disagio nel darli o riceverli.

Mentoring e coaching

L’intelligenza emotiva, la capacità di negoziazione e collaborazione possono essere acquisiti anche tramite degli appositi corsi. Questo però non è l’unico modo per costruire le competenze individuali; il coaching e il mentoring, infatti, si rivelano fondamentale per aiutare le persone a calarsi in situazioni reali da cui apprendere e discutere le problematiche riscontrate in un ambiente protetto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *