I segreti di un’architettura IT moderna

architettura it
L’era della Digital Transformation ha guidato il mercato verso soluzioni sempre più ricche di funzionalità in grado di gestire grosse moli di dati in maniera efficace, veloce e sicura. Il cambiamento ha toccato anche l’architettura IT.

Anche per questo motivo quindi, gli ultimi anni sono stati caratterizzati da una importante evoluzione dei datacenter, soprattutto grazie ad una forte introduzione di strati software in grado di introdurre intelligenza e funzionalità.

I limiti dell’hardware e la standardizzazione delle componentistiche (in gran parte identiche tra i vari produttori di server e storage) hanno reso quindi necessaria l’adozione di veri e propri sistemi operativi in grado di differenziare le soluzioni inserendo funzionalità un tempo non implementabili.

Sono nate così le architetture Software Defined (acronimo SD) nei vari ambiti Server, Storage e Networking dando inizio ad un approccio moderno dalle attività sistemistiche in ambito IT.

Introducendo software, quindi funzionalità ed intelligenza, le nuove architetture sono in grado oggi di svolgere in maniera automatizzata numerose attività ripetitive che solitamente venivano svolte da operatori specializzati, come la manutenzione proattiva, la gestione degli allarmi e della loro risoluzione, l’aggiornamento di firmware e l’applicazione delle patch di sicurezza.

Inoltre, basandosi su standard di mercato, le varie componentistiche posso essere integrate, monitorate e gestite da un’unica piattaforma, riducendo notevolmente i tempi ed i costi operativi.

Per un ulteriore approfondimento sull’architettura IT, scarica il white paper!

Vuoi scaricare il White Paper? Compila il form!

Nome *

Cognome *

Società *

Ruolo *

Indirizzo Email *

Telefono *

Link per visionare Informativa Privacy per Moduli di Contatto e Newsletter





Gianpiero Ciola

Gianpiero Ciola
Offering Manager Nanosoft – Gruppo Sme.UP
My LinkedIn Profile


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *