Contatto umano e sostenibilità nel Retail: beni di lusso

sostenibilita-nel-retail

In questo articolo parleremo di quanto sia ancora indispensabile in un mondo ipertecnologico il contatto umano e di come l’attenzione alla sostenibilità nel Retail sia un fattore decisivo che guida il consumatore nelle proprie scelte di acquisto.

Tecnologia, ecommerce (che sia mobile o no) sono dei driver di sviluppo di fondamentale importanza per il settore della moda e del lusso, ma non bisogna dimenticare che esiste e deve esistere anche la relazione umana.

Passione, persuasione e story telling

Gerd Leonhard sottolinea che passione, persuasione, immaginazione e story telling sono e rimangono necessarie per il futuro non solo del Retail ma dell’umanità nel suo complesso.

Prendendo spunto da questo concetto e riportandolo nell’ambito dell’economia di mercato, Leonhard prosegue affermando che il contatto umano è oramai diventato un bene di lusso. La tecnologia, gli algoritmi sono più performanti rispetto all’uomo, ma non lo possono sostituire in toto.

In ambito Retail quindi lo studio dei comportamenti di acquisto e delle strategie da adottare deve tenere in grande considerazione la relazione e, insieme ad essa, l’impatto ambientale che il Retailer ha sull’ambiente e la società.

Sostenibilità nel Retail

I consumatori oggi sono molto più attenti rispetto al passato in materia di sostenibilità ed effettuano le loro scelte anche in base a questo. Questo significa che la sfida per il settore Retail diventa multicanalità e sostenibilità.

Tuttavia, globalizzazione e sviluppo dei marketplace pongono le aziende davanti anche ad un altro tema di non poco conto: il prezzo. In passato il fattore prezzo era sì importante ma non così tanto rilevante se il consumatore pensava di acquistare un bene esclusivo. Grazie all’ecommerce però la maggioranza dei consumatori confronta abitualmente i prezzi esposti sui siti ufficiali e su quelli di ecommerce. Questo comporta un effetto negativo sul brand se il consumatore trova delle discrepanze più o meno rilevanti.

Di conseguenza è indispensabile per i Retailer programmare un attento monitoraggio della rete e applicare adeguate strategie di geomarketing per far fronte a queste esigenze espresse dal mercato.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *