Le principali tipologie di software gestionali per aziende

gestionali-per-aziende

I programmi gestionali erano, quando sono nati, di un’unica categoria, ovvero software dipartimentali. Servivano appunto a gestire un preciso dipartimento all’interno di un’azienda. Di solito, venivano utilizzati per la gestione della contabilità o per il reparto produttivo.  Questo però faceva si che questo tipo di software non fosse adatto per tutti i tipi di aziende, perché erano sistemi molto rigidi dal punto di vista delle funzionalità.

Oggi possiamo invece osservare che questi sistemi si sono rapidamente evoluti, per cui oggi il mercato offre un vasto panorama di software gestionali per aziende, che si adattano a diverse realtà imprenditoriali e sono in grado di consentire la gestione di tutte le aree aziendali. Questo aspetto implica sicuramente due facce della stessa medaglia: da un lato, la possibilità delle aziende di poter disporre di un sistema gestionale a prescindere dalla natura della propria attività, dall’altro una scelta più ampia implica sicuramente una maggior complessità nella scelta del software giusto.

Ma vediamo le  macro-categorie in cui si suddividono i programmi gestionali per aziende sul mercato, che è il primo step da considerare nell’analisi dell’offerta per la scelta di un nuovo sistema gestionale per la propria azienda. Queste categorie sono riconducibili alle dimensioni dell’azienda e al livello di complessità dei suoi processi.

Programmi gestionali per le piccole imprese

Per le aziende di piccole dimensioni sono stati sviluppati dei software a “pacchetti”, ovvero già composti con funzionalità di base che rispondono alle esigenze di base di questo tipo di impresa. Di solito, i programmi gestionali per aziende di piccole dimensioni sono in grado di gestire solo alcune aree, o se sono in grado di coprirle tutte offrono funzionalità ridotte allo standard. Il vantaggio di questo prodotto è invece quello di consentire alle piccole aziende di poter disporre di un programma gestionale e soprattutto di poterlo avere a disposizione in tempi rapidi e con poca formazione. Questi programmi sono infatti veloci da implementare e sono di solito anche molto intuitivi e già preimpostati con le funzionalità necessarie, per cui possono essere utilizzati immediatamente. Generalmente questo tipo di software è sviluppato da grandi software house e rivenuto da aziende partner più piccole.

Software per le PMI

I software gestionali per le PMI sono più articolati e più flessibili rispetto ai programmi dedicati alle piccole aziende. Questi sistemi devono infatti rispondere alla grande necessità di flessibilità che caratterizza la maggior parte delle imprese di medie dimensioni. Questi software sono quindi caratterizzati da funzionalità per la gestione i processi più complessi, garantendo al tempo stesso un alto livello di flessibilità nella gestione dei processi e dei flussi di lavoro e includono spesso l’automatizzazione delle operazioni ripetitive standard. Inoltre, offrono un alto livello di customizzazione grazie alla modularità, che consente alle aziende di comporre il proprio software selezionando soltanto i moduli che meglio sono in grado di rispondere alle necessità specifiche della propria attività.  Un altro vantaggio di questi programmi è la possibilità di integrazione con software preesistenti, che generalmente sono programmi specifici come quelli di progettazione.

Sistemi ERP per le grandi aziende

I software gestionali per aziende di grandi dimensioni possono essere definiti come delle vere e proprie piattaforme ERP, che garantiscono la gestione dell’impresa nella sua totalità. Quello che caratterizza questo tipo di sistemi è una grande estensione per quanto riguarda le funzionalità e un alto livello di standardizzazione dei processi. Spesso, nonostante l’estensione delle funzioni, vengono completati da una serie di moduli dedicati a particolari processi o flussi di lavoro, in modo da mantenere anche un alto livello di accuratezza della gestione degli stessi. Inoltre, le piattaforme ERP per le grandi imprese sono predisposte per l’internazionalizzazione, ovvero sono in grado di essere utilizzate anche qualora l’azienda aprisse delle filiali all’estero. Altro aspetto importante è quello dell’integrabilità con le nuove tecnologie, come l’intelligenza artificiale o l’internet of things, che permettono alle aziendedi sfruttare al massimo i dati e di essere in prima linea anche per quanto riguarda l’avanzamento tecnologico.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *