Scegliere il miglior software gestionale ERP per la propria azienda

migliori-software-erp

Vi sarà sicuramente capitato, navigando in rete, di trovare software house che si presentassero come produttrici del “ miglior software gestionale ERP “.  Una presentazione di cui tutte le aziende che trattano software vorrebbero potersi vantare. Tuttavia il miglior software gestionale ERP, in generale, non esiste. Questo perché ogni azienda presenta caratteristiche organizzative e dinamiche interne che variano molto a seconda di diversi fattori quali ad esempio le dimensioni dell’azienda, il suo core business, il contesto in cui opera e via discorrendo.
Facciamo un esempio concreto: un sistema ERP ampio e completo di molteplici funzionalità, per quanto possa presentarsi come un ottimo software, con molta probabilità non sarà adatto ad una piccola impresa di produzione su commessa. Un sistema gestionale di questo tipo, infatti, potrebbe non essere adatto a rispondere alle esigenze di flessibilità e di budget di una piccola azienda: il miglior software gestionale ERP sarà da cercare altrove.

Facciamo un attimo un passo indietro. I software gestionali, negli ultimi anni, si sono evoluti con una velocità incredibile e sono diventati da semplici software dedicati alla gestione di un solo processo o dipartimento a vere e proprie piattaforme in grado di gestire in sincronia tutti i processi dell’impresa nel suo complesso.

Tre sono state le grandi innovazioni che sono state introdotte nell’ambito del funzionamento di questi sistemi: il database centralizzato, la modularità e l’integrabilità con altri sistemi. Il database centralizzato è quello che ha reso possibile l’eliminazione della duplicazione dei dati, rendendo possibile la gestione di più processi aziendali, gestibili grazie a informazioni risiedenti tutte in un unico punto del sistema. La modularità è l’elemento che consente di comporre il sistema gestionale con e funzionalità che meglio rispecchiano le necessità specifiche dell’azienda. Generalmente, i moduli corrispondono a quelli che erano un tempo i software dipartimentali: gestione vendite  e acquisti, gestione della produzione, del magazzino e della logistica, gestione della contabilità, gestione delle risorse umane e così via. L’integrabilità con altri sistemi porta il grande vantaggio di poter mantenere eventuali software preesistenti senza la problematica di avere i dati risiedenti in sistemi differenti.

Nella scelta del miglior software gestionale ERP, spesso le aziende orientano la propria decisione verso i sistemi che sono utilizzati già da altre aziende che operano nello stesso settore, oppure optano per software dalla fama consolidata e dedicati alle grandi aziende. Questi sono errori da evitare: in primo luogo, non è detto che un’azienda, pur operando all’interno dello stesso settore, abbia le stesse dinamiche interne, per cui le esigenze potrebbero essere diverse. In secondo luogo, come detto sopra, i sistemi ERP per le grandi aziende non vanno bene per tutte le imprese: una piccola azienda, per rispondere in maniera ottimale ai continui cambiamenti delle richieste del mercato, dovrebbe prediligere un software in grado di offrirle molta flessibilità piuttosto che un software che punta alla standardizzazione dei processi.

Esistono infatti dei software appositamente studiati per piccole e medie imprese, che includono funzionalità preconfigurate ma sono comunque strutturati a moduli, così da poter garantire all’azienda la crescita del sistema insieme a quella del suo business, con l’aggiunta di ulteriori moduli a posteriori.

Nello scegliere il miglior software gestionale ERP per la tua azienda, in ogni caso, è sempre importante non limitarsi a cercare un sistema che risponda esclusivamente alle esigenze attuali, ma è bene considerare e fare una previsione anche delle esigenze di business a lungo termine, in modo da poter individuare il sistema più adatto alla crescita.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *