Showroom Sme.UP: biomonitoraggio ambientale delle arnie

biomonitoraggio-ambientale

Per Sme.UP la sostenibilità ambientale e l’innovazione risultano essere valori di grande importanza.

Il Biomonitoraggio ambientale

In linea con questa filosofia abbiamo deciso di iniziare un progetto di biomonitoraggio ambientale in cui le api possono essere viste come vere e proprie sentinelle della qualità dell’ambiente in cui viviamo.

Effettuando migliaia di voli ogni giorno le api bottinatrici raccolgono una notevole mole di campioni nel raggio di alcuni km dalla loro arnia: nel polline e nel nettare portato nell’alveare sono racchiuse le informazioni che descrivono lo stato di salute dell’ambiente che le api esplorano quotidianamente. Questa loro capacità le rende ottimi bioindicatori: estremamente utili, quindi, per identificare e monitorare un’ampia quantità di contaminanti ambientali pericolosi per la salute umana.

Il lato tecnologico del biomonitoraggio ambientale

Il progetto ha preso il via 18 Giugno 2019, posizionando tre arnie nel giardino della sede di Sme.UP di Erbusco. La cura delle arnie è assicurata dalla preziosa esperienza dell’apicoltrice Silvana Faita (Apicoltura DIANA).

Una delle tre arnie è dotata di sensori che consentono un monitoraggio preciso e puntuale della colonia: temperatura interna all’arnia, numero di voli giornaliero, andamento della produzione sono parametri registrati in tempo diretto e visualizzabili in una pagina web dedicata. Questi dati saranno integrati con le informazioni ottenute dalle analisi di miele, cera, propoli condotti da laboratori specializzati previste per il prossimo futuro, creando un archivio storico che consentirà negli anni di monitorare in modo preciso lo stato di salute del territorio.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *