Showroom Sme.UP: realtà aumentata e realtà virtuale

realtà-virtuale-e-realtà-aumentata
Contesto

Il mondo reale e quello virtuale non sono mai stati così vicini: il 2018 infatti sta registrando numeri impressionanti da questo punto di vista. L’Istituto di ricerca CCS Insight prevede che, a livello worldwide, nell’arco del 2018:
• si venderanno oltre 22 milioni di headset e occhiali per la Realtà Virtuale (VR) e la Realtà Aumentata (AR)
• la spesa per i prodotti e i servizi di AR / VR raggiungerà i 27 miliardi di dollari con un incremento del 92% anno su anno
La spesa per prodotti e servizi worldwide è destinata a sfondare il muro dei 210 miliardi di dollari del 2021, ossia quasi +800% rispetto a quella prevista per il 2018.

Showroom Sme.UP: postazioni di Realtà Aumentata e Realtà Virtuale

L’utente interessato ad approcciare questo mondo virtuale potrà vivere un’esperienza immersiva atta a stimolare ed accrescere l’awareness sulle potenzialità di questa tecnologia. Nella fattispecie abbiamo preparato 2 demo, una in ambito meccanico, ossia la riproduzione in ambiente virtuale di una macchina utensile, e una in ambito architettonico, ossia la riproduzione in ambiente virtuale dell’interno di una cucina.

La prima demo prevede i seguenti elementi di possibile interazione a bordo macchina:

  • Interrogazione dati real-time IoT;
  • Colorazioni per stati;
  • Apertura macchina;
  • Scorrimento vetro protettivo;
  • Secondi rimanenti, utensili rimanenti;
  • Teleporting (soprattutto nella parte laterale/interna) percorsi di “navigazione“ attorno alla macchina;
  • X-ray (visualizzazione del contenuto durante l’operatività SENZA carena ed impedimenti visivi).

La seconda demo prevede invece:

  • Teleporting definire dei percorsi di “navigazione“ dentro la cucina;
  • Interazione con alcuni oggetti specifici;
  • Possibilità di cambiare colore ad alcuni oggetti specifici;
  • Possibilità di visualizzare schede tecniche aggiornate legate ad alcuni oggetti specifici.
Scenari futuri e futuribili

Attualmente il segmento consumer (giochi e visori) sta trainando il mercato, si stima però che gli investimenti maggiori arriveranno a breve dal manifatturiero e dal retail. Infatti entro il 2021 negli Stati Uniti alcuni dei settori del manifatturiero e del retail supereranno per volume di business il consumer. Entro il 2020 inoltre il 20% delle grandi imprese integreranno le tecnologie AR / VR all’interno delle loro strategie di trasformazione digitale (Immersive Technologies Offer Infinite Possibilities, Gartner, 22 Febbraio 2017).

Chiaramente non si può sapere ora con precisione quanto queste previsioni si riveleranno accurate, ma sicuramente la convergenza tra mondo reale e mondo virtuale è un trend inarrestabile che chi fa impresa non può permettersi di ignorare.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *