Se pensiamo al mercato dei software gestionali, strumento ormai diffuso tra le aziende, troveremo difficile, in un primo momento, notare sostanziali differenze tra tutti quelli proposti. Anzi sembra che tutti, in un modo o nell’altro, offrano funzionalità molto simili tra loro. Quindi la domanda sorge spontanea: come fare per capire qual è il software gestionale ERP più adatto alla propria azienda?

Niente panico: vediamo le principali macro-categorie in cui si suddividono.

  1. Software specifici per dipartimenti o processi: si tratta di programmi dedicati alla gestione di uno specifico dipartimento, come quello relativo alla contabilità, oppure per particolari processi. Rispecchiano il modello dei primi software gestionali dipartimentali.
  2. Software a pacchetto: si tratta di software volti alla gestione di più dipartimenti, già predefiniti all’interno del gestionale.
  3. Software gestionali ERP: rispecchiano il modello si software gestionale di nuova generazione, strutturato a moduli. Questo garantisce la personalizzazione del software gestionale ERP per rispondere alle esigenze dell’azienda, senza lasciare aree del sistema inutilizzate e li rende adatti ad aziende che operano con processi anche molto strutturati. Le aziende possono quindi personalizzare il sistema dotandolo dei moduli necessari, riducendo anche i costi iniziali, per poi integrarlo con ulteriori moduli nel caso con l’evoluzione del business questi si rendessero necessari.
  4. Software Erp Enterprise : sono sistemi gestionali adatti a organizzazioni di grandi dimensioni, anche internazionali, studiati per la gestione dell’azienda in tutto e per tutto. Questi sistemi sono studiati per avere un alto livello di standardizzazione delle operazioni e automatizzazione dei processi, ma soprattutto un facile reperimento delle informazioni e il pieno controllo di tutti i flussi di lavoro.

Nella scelta del software gestionale ERP, non basta tenere in conto le dimensioni dell’azienda, anzi: spesso, le piccole e medie imprese si trovano a vivere situazioni di mercato molto più volubili rispetto a quelle delle grandi imprese, per cui potrebbero necessitare performance molto più flessibili e meno standardizzate dal proprio sistema gestionale. Vediamo tre caratteristiche cardine che devono avere:

  • Efficienza : un software gestionale ERP deve prima di tutto rendere più efficienti i processi aziendali, permettendo di organizzare tutte le informazioni in modo da poterle reperire velocemente ed utilizzarle per snellire le operazioni.
  • Efficacia: il sistema gestionale deve consentire all’azienda di rendere più efficienti i propri processi attraverso l’automatizzazione dei flussi di lavoro e di tutte quelle attività che sono costanti e ripetitive, consentendo di liberare tempo e risorse per concentrarsi su attività strategiche.
  • Competitività : se impiegato in maniera ottimale, il software gestionale ERP consentirà all’azienda di migliorare e semplificare i processi interni, prendere migliori decisioni di business grazie all’utilizzo dei dati immagazzinati per effettuare analisi strutturate e, di conseguenza, di guadagnare un vantaggio competitivo all’interno del mercato in cui l’organizzazione opera.

Queste caratteristiche, ovviamente, devono essere prese in considerazione tenendo sempre presente le caratteristiche e le esigenze dell’azienda. Ad ogni modo, in generale, è bene scegliere un sistema che si possa adattare alle necessità dell’organizzazione, per cui è utile effettuare un’analisi preventiva di queste necessità e di quelle che potrebbero presentarsi in un futuro con l’evoluzione del business dell’azienda.

Naviga per categoria:

Seleziona una categoria d’interesse dal nostro magazine