La presentazione del modello polivalente riferito ai dati 2015 è fissata per l’11 Aprile 2016 (20 Aprile per i contribuenti trimestrali). Si ricorda che questo sarà il primo anno in cui all’interno del modello sarà obbligatorio inserire anche le operazioni black list.SmeUP ha provveduto a rilasciare i programmi aggiornati necessari a coloro che dovranno comunicare anche le operazioni black list oltre allo spesometro.

Si sottolinea a tal proposito che, sebbene nel corso del 2015 siano state più volte riviste le liste dei paesi a fiscalità privilegiata, l’elenco dei paesi black list IVA sono rimaste praticamente invariate (sono quindi da includere anche le operazioni con Svizzera, Singapore, Malaysia, Hong Kong, ecc.). Esistono, però, quattro stati (Angola, Giamaica, Kenya e Portorico) che risultano presenti nell’art. 3 DM 21 novembre 2001 che è stato eliminato nel corso del 2015. Per le operazioni con operatori domiciliati in questi stati, se si guarda il dato formale dell’abrogazione dell’art.3, la comunicazione non andrebbe effettuata ma chi intendesse adottare un atteggiamento prudenziale potrebbe comunque includere anche queste operazioni nel modello.

Vi invitiamo a mettervi in contatto con il vostro referente Keep.UP per l’installazione e le istruzioni degli aggiornamenti

Naviga per categoria:

Seleziona una categoria d’interesse dal nostro magazine