Lo Smart Recruiting nell’era della Digital Transformation

smart-recruiting-digital-transformation

I responsabili delle risorse umane hanno una sfida: come può avvenire lo Smart Recruiting nell’era della Digital Transformation?

La trasformazione digitale ha aperto nuove opportunità per le organizzazioni di implementare strategie di assunzione più smart, ma i professionisti riferiscono che una delle sfide del reclutamento è garantire un’alta qualità delle assunzioni.

Quindi cosa possono fare di più i manager delle risorse umane per implementare una strategia di Smart Recruiting nell’era della Digital Transformation?
1. Ricerca della reputazione digitale del candidato

Internet è semplicemente un vasto social network che offre alle aziende l’accesso a un pool di talenti più ampio, con maggiori possibilità di trovare il giusto candidato. Tuttavia, il reclutamento digitale significa molto più che pubblicare semplicemente un’offerta di lavoro su LinkedIn. Significa anche che il curriculum tradizionale viene sostituito da dati complessi.

I reclutatori possono utilizzare questi dati per ottenere informazioni importanti sulle competenze dei potenziali candidati. Le correlazioni tra i profili dei social media possono rivelare aspetti importanti come interessi e hobby, nonché una panoramica della personalità del candidato.

2. Utilizzare gli strumenti di valutazione delle competenze

Al fine di aumentare la qualità delle assunzioni, è necessario assicurarsi che le competenze dichiarate dai candidati riflettano effettivamente le loro capacità. L’esperienza elencata in un curriculum non è più sufficiente per una comprensione precisa dell’esperienza e delle competenze dei candidati. Utilizzando uno strumento di valutazione pre-assunzione, puoi vedere se un candidato può davvero lavorare con gli strumenti di cui ha bisogno. Ciò consente un migliore filtraggio dei candidati nelle prime fasi del processo.

Le grandi organizzazioni devono trattare migliaia di candidati a volte in tempi molto brevi. Per attirare i migliori talenti, i recruiter oggi devono concentrarsi sulla costruzione di un marchio forte e chiaro per i datori di lavoro in linea con i valori moderni.

Dario D’Odorico, senior sales director di Indeed.com, riferendosi al particolare momento che sta attraversando il Paese e, quindi, anche il mercato del lavoro, ha osservato che “in questi giorni sta cambiando il traffico di domanda e offerta di lavoro“. “Nella ricerca e nell’offerta di personale – ha fatto notare – assistiamo a un incremento delle parole ‘lavoro da remoto’ e ‘lavoro from home’.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *