La digitalizzazione per la crescita aziendale: il motore per il futuro

La digitalizzazione per la crescita aziendale: il motore per il futuro

Quello della digitalizzazione delle aziende  italiane è uno dei temi caldi di questo periodo. Era già un tema centrale da diverso tempo, ma con l’emergenza Coronavirus e il conseguente periodo di lockdown, l’importanza di effettuare investimenti sulle nuove tecnologie digitali da parte delle imprese è emersa in maniera ancora più dirompente. Infatti la digitalizzazione per la crescita aziendale è uno degli strumenti chiave. Ma qual è il livello di digitalizzazione delle imprese?

 

La digitalizzazione nelle imprese oggi

Il livello di digitalizzazione delle aziende è misurabile attraverso l’indice Desi, ovvero Digital Economy and Society Index (Indice di digitalizzazione dell’economia e della società), che è divulgato ogni anno  dalla Commissione Europea. 

L’indice di digitalizzazione del tessuto economico e sociale italiano per l’anno 2019 è stato registrato al di sotto della media europea  con un punteggio di 43,6 rispetto alla media di 52,6 degli altri Paesi UE. I Paesi con l’indice più alto sono Finlandia , Svezia e Danimarca.

Quali sono le ragioni di questa lentezza nell’evoluzione della digitalizzazione per la crescita aziendale? Paura del cambiamento, disorientamento rispetto alle diverse soluzioni tecnologiche, scarse competenze digitali e resistenza ad investire in quello che molte aziende considerano ancora un progetto accessorio.

Molte aziende italiane infatti, nonostante abbiano a disposizione i mezzi e le tecnologie sufficienti per effettuare il salto di evoluzione digitale, sembrano non riuscire o non essere intenzionate a stare al passo con l’avanzamento tecnologico. Eppure, la digitalizzazione non è un benefit riservato a poche aziende all’avanguardia, ma è ormai riconosciuta come un elemento imprescindibile per le  imprese italiane che vogliono crescere e rimanere competitive sul mercato, indipendentemente dalle dimensioni e dal settore in cui operano.

 

I vantaggi della digitalizzazione

La digitalizzazione offre alle imprese, tra le altre cose, il grande vantaggio di trasformare i dati in informazioni immediatamente fruibili, condivisibili, integrabili e analizzabili per sfruttarle al meglio per monitorare i processi aziendali, individuare best practice o inefficienze da correggere per ottimizzare i processi.
Ma non solo:  permette anche di velocizzare e di snellire l’attività lavorativa dei dipendenti, automatizzare alcune attività operative ripetitive, ottimizzare i flussi di lavoro, aumentare le vendite, migliorare le relazioni di business con i clienti. 

Altro elemento fondamentale che la digitalizzazione contribuisce a migliorare è la condivisione dei dati che contribuisce a migliorare anche la collaborazione tra le risorse. Infatti, la corretta condivisione delle informazioni è fondamentale, poiché la collaborazione in azienda rappresenta il mezzo per velocizzare e snellire tutte le attività e i flussi di lavoro. Infatti le informazioni, acquisite in modo integrato dai vari ambiti aziendali, forniscono un elemento prezioso, che consente di monitorare tutte le attività svolte e quelle in essere e orientare gli interventi futuri nella giusta direzione.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *