HANDS-ON Faq400: Sanfilippo risponde…

hands-on-intervista

Per il 21 novembre Faq400 organizza l’evento intitolato ”Hands-On: Open Source and Modernization Tools“ per sostenere l’innovazione delle applicazioni e la modernizzazione come chiave nella strategia di evoluzione dei sistemi informativi aziendali.

Per il Gruppo Sme.UP, sponsor dell’evento, risponde Mauro Sanfilippo, R&D Manager Gruppo Sme.UP.

1) A che punto è la trasformazione delle applicazioni vostre e dei vostri Clienti?

Già da diversi anni noi di Gruppo Sme.UP e i nostri clienti utilizziamo interfacce utente di nuova generazione ed in parte basate su strumenti open. Siamo oggi alla terza versione dell’interfaccia web, alla seconda di quella mobile e abbiamo un cliente nativo Windows da più di 10 anni.

Lo stesso vale per gli strati di middleware che si occupano di integrazione dei sistemi. In questo corso usiamo tecnologie a microservice, http, rest, json, xml, container ecc… insomma lo stato dell’arte tecnologico.

Diverso è per la parte di business e data logic, che sono ancora legate a tecnologie del passato e stanno subendo un refactoring in ottica moderna.

2) In che modo sono pronte a integrare le nuove sfide (Cloud, Mobile, AI, IoT, Sicurezza, GDPR)?

Grazie all’interfaccia utente e al middleware siamo già pronti per tutte le nuove sfide e le stiamo già affrontando da molti clienti.

3) Quali cammini di sviluppo sono possibili?

Nel nostro caso lo sviluppo è incentrato sul refactoring della parte di logica applicativa, portando ad isolarla in componenti indipendenti, al fine di poterla riscrivere con nuovi strumenti, ma per gradi.

4) Perché avete ritenuto importante partecipare il 21/11? Cosa presenterete in particolare?

Siamo certi che sia necessario stimolare la modernizzazione attraverso il software messo a disposizione dalla comunità mondiale.

Presenteremo due progetti open-source sviluppati da noi di Gruppo Sme.UP:

  • un interprete del codice RPG, che permette un approccio moderno all’apprendimento, alla prototipazione e all’evoluzione del linguaggio
  • una libreria di componenti grafici web, veloci e ricchi dì funzionalità pensate per le aziende

5) Cosa richiedono, secondo voi, i Clienti per continuare a investire sulla piattaforma IBM i?

Secondo noi chiedono che la stabilità, la sicurezza e la potenza tipiche del sistema siano associate alla flessibilità e all’apertura tipica del mondo moderno, nel limite del possibile.

Per quanto riguarda il nostro speech, i relatori sono: Franco Lombardo e Stefano Macconi.

Franco Lombardo è Java Team Leader e specialista Ditech– Gruppo Sme.UP, Stefano Macconi è Technology Enthusiast and Software Developer

Il titolo dell’intervento è:

Un interprete Kotlin del codice RPG per un approccio moderno all’apprendimento, alla prototipazione e all’evoluzione del linguaggio e una libreria di componenti JavaScript ricca dì funzionalità pensate per le aziende, tutte soluzioni open-source.

Mauro Sanfilippo sarà anche uno dei relatori presenti alla tavola rotonda, dal titolo: Il futuro della piattaforma IBM ì.

Per avere maggiori informazioni sull’agenda e per iscriverti all’evento, clicca qui.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *