ONL-i DAYS Faq400: Sanfilippo e Bortolan rispondono…

onl-i-days

Per il 10 e 11 giugno prossimi Faq400 organizza un evento intitolato ONL-i DAYS, che si terrà presso il Milano Luiss Hub di Porta Garibaldi. Con l’occasione Faq400 ci rivolge alcune domande in qualità di sponsor ed espositori.

Per il Gruppo Sme.UP rispondono: Andrea Bortolan (Responsabile IBM Power Gruppo Sme.UP) e a Mauro Sanfilippo (R&D Manager Gruppo Sme.UP).

1.      Perché per Voi è importante esserci agli ONL-i DAYS? Quali suggerimenti dareste perché la Community cresca in sintonia con tutto l’Ecosistema IBM i?

[Andrea Bortolan] La partecipazione a questi eventi non è solo un momento di confronto con tante aziende del settore, ma è anche un contesto che permette lo scambio di idee fra tutti i partecipanti. Le esigenze delle imprese hanno similitudini e differenze che vengono affrontate ed interpretate dai fornitori di soluzioni applicative con approcci molto diversi. Questo evento è un’occasione per un confronto diretto sulle soluzioni portate sul mercato e anche un modo per ampliare e approfondire la visione delle imprese presenti sul territorio.

Credo che questi eventi siano il miglior modo per crescere come Community e portare all’attenzione di IBM sia le nostre necessità di sviluppatori, sia le richieste che raccogliamo dai nostri clienti. Il mondo delle imprese italiane è sempre stato difficile da capire per IBM, presentare le nostre proposte e richieste come community non può che migliorare la già ottima relazione con IBM.

2.      Come la piattaforma IBM i può avere ancora un ruolo centrale per le PMI italiane?

[Andrea Bortolan] Gli utenti della piattaforma Power e IBM i ne conoscono e riconoscono il valore, l’affidabilità, la scalabilità, la sicurezza, la facilità d’uso e di gestione. Tutte queste caratteristiche continuano a permettere alle PMI Italiane di gestire il loro business in completa sicurezza e con estrema facilità. Oggi possiamo portare su questa piattaforma linguaggi e applicazioni OpenSource, soluzioni di continuità operativa, integrazione con il cloud, intelligenza artificiale, soluzioni di B.I., solo per citare qualche punto. La centralità della piattaforma all’interno del sistema informativo aziendale dipende dalla centralità dei dati che questo gestisce. E’ evidente che le soluzioni applicative flessibili e complete come Sme.UP ERP consolidino il ruolo centrale e fondamentale della piattaforma IBM i all’interno delle aziende, portando allo stesso tempo una visione del sistema moderna e innovativa.

3.      Cosa presenterete, in particolare, durante le giornate del 10 e 11 giugno, dedicate alla formazione della Community IBM i?

[Mauro Sanfilippo] La nostra presentazione verterà su tre modi in cui stiamo affrontando la modernizzazione di applicazioni legacy su IBM i.

Il primo è la scrittura di un interprete open-source di linguaggi, con un approccio molto innovativo, cioè quello di implementare un sottoinsieme del linguaggio RPG e delle nuove istruzioni specifiche (Domain Specific Language).

Il secondo è l’approccio all’interfaccia utente basato su componenti, sviluppando una libreria open-source di componenti web ad alto livello, che ricevono dati da una fonte non definita, semplificando la creazione di applicazioni e separando la responsabilità del dato da quella della visualizzazione.

L’ultimo riguarda l’integrazione tra applicazione, basata su Webservice, ma con un approccio molto innovativo, definito “estensione”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *