Trasformazione digitale: quali sono le soft skills per la digital transformation

Trasformazione digitale: quali sono le soft skills per la digital transformation

Uno dei temi caldi di questo periodo è sicuramente la trasformazione digitale, che sta coinvolgendo sempre di più anche le aziende.
La digital transformation sta introducendo definitivamente la digitalizzazione non solo all’interno delle abitudini e delle azioni quotidiane di ognuno di noi, ma anche all’interno dei processi aziendali a tutti i livelli. Esempio banale è quello delle digitalizzazione documentale, che ha permesso di ridurre notevolmente l’uso del cartaceo e sta introducendo numerose novità in fatto di strumenti per la gestione ottimale dei documenti dalla loro creazione all’archiviazione. I sistemi di comunicazione stessi sono cambiati notevolmente e si stanno evolvendo a ritmo sempre più incalzante.
Questo passaggio, di importanza ormai quasi storica, non poteva quindi che riguardare anche le imprese, dove la digitalizzazione dei processi si sta rendendo sempre più indispensabile.
Ma come affrontare questa nuova sfida che riguarda tutte le aziende e tutti i lavoratori che imparano ad utilizzare e apprezzare nuovi strumenti, nuove tecnologie e nuovi paradigmi di business? Ci sono sicuramente delle caratteristiche, meglio dette soft skills, che sono vincenti per affrontare al meglio la digitalizzazione del mondo delle imprese. Vediamo quali sono le principali soft skills per la digital transformation. 

Elasticità

L’elasticità e la flessibilità sono le qualità fondamentali per affrontare qualsiasi sfida, compresa la digital transformation che spesso implica aggiornamenti tecnologici o nuovi strumenti digitali da utilizzare. Il cambiamento, in qualsiasi ambito ma soprattutto in quello delle nuove tecnologie che si evolvono sempre più velocemente, richiede un continuo adeguamento alle novità, esattamente come fanno i digital devices che frequentemente eseguono gli aggiornamenti per funzionare al meglio, allo stesso modo essere in grado di adeguarsi ai cambiamenti ed essere  predisposti all’apprendimento continuo è una carta vincente. 

Capacità di problem solving

Questa soft skill è strettamente correlata alla precedente. La capacità di problem solving significa essere in grado di affrontare in modo proattivo e risolvere in modo efficace i problemi che ci si presentano nel quotidiano senza farsi bloccare dallo stress. Si tratta di un’ottima soft skills per la digital transformation perché la capacità di problem solving consente di superare meglio eventuali difficoltà legate all’utilizzo di nuovi strumenti e a nuove competenze tecniche da acquisire.

Capacità di lavorare in team

Oggi, sempre più frequentemente si presenta l’esigenza di relazionarsi con con altre aziende o con colleghi di altri dipartimenti. La capacità di empatizzare e instaurare collaborazioni costruttive è fondamentale tra le soft skills per la digital transformation, soprattutto quando si presentano nuove sfide da affrontare.
Inoltre, la coordinazione con i colleghi è estremamente utile per evitare dispersioni di energie e di tempo, ottimizzando il lavoro e il raggiungimento degli obiettivi.

Knowledge networking

Il knowledge networking, ultima ma non meno importante delle soft skills per la digital transformation, è la capacità di correlare e sfruttare conoscenze relative a diversi ambiti per il raggiungimento degli obiettivi e condividerle con altri. Perché se da un lato accrescere le proprie conoscenze è fondamentale, allo stesso modo è importante condividere le proprie con altri per far sì che altri utenti possano condividere, in un circolo virtuoso, altra conoscenza.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *