Le tecnologie digitali per affrontare crisi e cambiamenti

tecnologie-digitali

In momenti di crisi e di cambiamento avere informazioni e dati in tempo reale diventa fondamentale, sia per monitorare la tua condizione aziendale, sia per sfruttare eventuali nuove opportunità di business.
Per fare in modo che ciò sia possibile è importante investire nelle tecnologie digitali che ti aiuteranno a monitorare tutti i dati provenienti dall’interno e dall’esterno della tua azienda, non solo ciò che viene riflesso sul Conto Economico.

Smart working, un aiuto o un limite?

Prima di analizzare nel concreto alcune tecnologie digitali è necessario chiarire quanto sia utile o meno lo smart working, quello vero e non solo il semplice lavoro da remoto.
Se pensiamo solo ed esclusivamente al vantaggio lavorativo, lo smart working aiuta a superare e abbattere barriere comunicative legati magari alla distanza tra te il cliente con il quale devi collaborare; inoltre gli incontri virtuali permettono di rispettare le norme di sicurezza (parliamo in ottica Covid-19 e simili).

Dall’altra parte viene completamente a mancare il senso di appartenenza ad un gruppo, i legami tra i membri del team potrebbero rompersi o allentarsi pericolosamente; quindi come in tutte le cose il giusto sta nel mezzo: bisogna promuovere incontri, soprattutto se sono presenti nuovi colleghi, i corsi di formazione sono un buon modo per investire sul futuro e lavorare sul coinvolgimento aziendale, per finire lo stesso discorso vale per il rapporto di fiducia con i clienti, ogni tanto è fondamentale avere un incontro in presenza per poter discutere meglio della situazione attuale di lavoro.

Diventare Data Driven

Per sfruttare al meglio le nuove tecnologie digitali è necessario che la tua azienda e la tua mentalità diventi Data Driven, cioè realmente in grado di sfruttare le potenzialità dei dati non solo per semplificare i processi decisionali ma anche per trovare nuove opportunità di business.
Per scoprire se sei già Data Driven prova a vedere se ti ritrovi con questi 3 punti chiave:

  1. Utilizzare strumenti adeguati per processare ed analizzare i dati che possiedi
  2. Aver sviluppato abilità che ti rendono capace di lavorare con professionalità con i dati
  3. Rispettare i punti 1 e 2 sempre, come stile di vita, e non solo occasionalmente; solo così sarai davvero Data Driven
ERP e BI

Passiamo ora alle due tecnologie digitali più importanti per rendere la tua azienda flessibile e reattiva ai cambiamenti improvvisi di mercato: ERP (Enterprise Resource Planning) e BI (Business Intelligence).

ERP

Se il tuo desiderio è di avere tutti i dati in tuo possesso in un unico posto, ordinati e facili da consultare, allora stai cercando un ERP.
Questi sistemi infatti, si basano su un database di informazioni unificato, che garantisce l’univocità delle informazioni al suo interno; inoltre, consentono anche la digitalizzazione delle informazioni, a discapito della gestione cartacea dei processi che ormai dovrebbe essere superata dalla maggior parte delle aziende.

Tutto quello descritto in precedenza permette di convogliare tutte le informazioni all’interno di un unico punto, evitando la perdita di informazioni e garantendo una maggior velocità e facilità di reperimento delle stesse.
Nel concreto ecco alcuni vantaggi che può portarti un sistema ERP:

  • Reperimento e sicurezza dei dati;
  • Snellimento delle attività operative;
  • Ottimizzazione dei processi;
  • Riduzione di costi e sprechi;
  • Migliori decisioni di business.

BI

L’altra tecnologia strettamente collegata ai sistemi ERP è la Business Intelligence, cioè un processo di analisi di dati e informazioni provenienti da diverse fonti per la creazione in report facilmente leggibili e interpretabili; per fare un esempio molto banale: il report che ricevi sul consumo di dati dal tuo provider di telefonia mobile è il risultato del lavoro di analisi svolto dalla Business Intelligence.
In ambito aziendale può portare diversi benefici tra i quali: aumento della produttività, individuazione delle tendenze di mercato, creazione di una panoramica del proprio business, ecc…
Le due tecnologie sono strettamente legate perché in ambito aziendale la principale fonte dati di uno strumento di Business Intelligence è un ERP.

Quindi, in questo momento di crisi e soprattutto per farsi trovare pronti in caso di altri cambiamenti futuri, il modello Data Driven ti aiuterà a superare questi momenti, magari anche sfruttando le nuove opportunità che nasceranno.
La cosa importante è farsi trovare pronti restando in continuo aggiornamento e investendo sulla tua formazione e su quella di tutti i tuoi collaboratori.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *