Cosa raccontano i dati della tua azienda? Scoprilo con il Data Storytelling!

Dat

Con le nuove tecnologie, al giorno d’oggi nelle aziende circolano grandi quantità di dati: informazioni rilevanti relative a tutto ciò che concerne le loro attività. A cosa servono queste informazioni? I dati hanno un grande potenziale all’interno delle organizzazioni, perché possono fornire, se ben interpretati, indicazioni utili sull’andamento delle attività dell’azienda.

Interpretare questi dati non è semplice e richiede un lavoro sempre più lungo a causa delle quantità sempre maggiori di informazioni disponibili. Generalmente, le operazioni di estrapolazione e analisi dei dati viene svolto da figure professionali che si dedicano specificatamente a questa attività. Ma trattandosi di profili altamente specializzati, spesso è difficile trovarli. Allora come fare in assenza di queste figure professionali? La soluzione esiste e si chiama Data Storytelling.

Le aziende stanno acquisendo consapevolezza sull’utilità dei dati. L’utilizzo dei dati è molto importante per prendere le decisioni di business nel miglior modo e più velocemente. Nasce così l’approccio Data Driven, ovvero basato sui dati. Questi permettono infatti di tenere sempre sotto controllo l’andamento dell’attività dell’azienda, anche per quanto riguarda aree specifiche, e consente quindi di prendere decisioni avendo sempre presente le principali criticità e punti di forza dell’organizzazione ed eventualmente intervenire laddove necessario.

Come rendere i dati comprensibili a tutti?

Di fronte a grandi quantità di numeri o grafici, non sempre tutte le informazioni sono di semplice comprensione e decodificarle può diventare complicato. Inoltre, la grande mole di dati a cui ci si trova spesso di fronte può intralciare altre attività all’interno dell’azienda. Il Data Storytelling rende le informazioni disponibili e facilmente comprensibili anche a chi non possiede competenze specifiche.

L’utilizzo dei dati per prendere decisioni di business si articola su tre livelli principali. In primis, i dati sono raccolti e archiviati. In secondo luogo, le informazioni vengono analizzate e decodificate. Il terzo step, fondamentale per prendere decisioni per l’azienda, è quello di trasformare i dati in informazioni comprensibili e fruibili. Il Data Storytelling ha proprio questo obiettivo: far parlare i dati, o meglio fare in modo che parlino la nostra lingua, consentendoci di poter comprendere appieno tutto quello che possono dirci dell’attività dell’azienda.

Grazie al Data Storytelling i dati diventano quindi accessibili e fruibili da tutti. Questo perché le informazioni vengono analizzate e rielaborate sotto forma di grafici, insights e report di chiara comprensione. Ma non solo: i dati vengono resi disponibili su delle piattaforme che possono essere accessibili a tutti all’interno dell’azienda, permettendo così che tutte le aree dell’organizzazione possano beneficiare delle informazioni. Queste possono anche essere commentate e condivise all’interno dell’organizzazione, massimizzandone l’utilità. I dati aziendali sono quindi fruibili in un tempo brevissimo e accessibili da diversi device, consentendo di prendere in qualsiasi momento delle decisioni basate su informazioni sempre aggiornate, per rendere il business sempre più efficiente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *