Voucher digitali I4.0 2018

voucher-digitali-i4.0-2018
Voucher digitali I4.0 2018: di cosa si tratta?

La CCIAA di MiIano-Monza Brianza-Lodi, ma anche quelle di Brescia e Bergamo, concedono contributi a fondo perduto alle MPMI del territorio per interventi di DIGITALIZZAZIONE in ottica 4.0.

E’ contributo a Fondo Perduto fino a d un massimo di 12.000 € pari al 50% dei costi ammissibili (max 24.000 € per progetto).

Obiettivi
  • Favorire l’adozione da parte delle MPMI di servizi o soluzioni incentrati sulle competenze e tecnologie digitali definite nell’ambito del Piano Nazionale Impresa 4.0
  • Incentivare la richiesta di implementazione di modelli di business in un’ottica di Industria 4.0.
Cosa è finanziabile?

Per ciascuna azienda è ammessa una sola domanda per i voucher:

  1. per servizi di consulenza e/o formazione relativi ad una o più delle seguenti tecnologie – Cybersecurity; Manifattura Avanzata; Manifattura Additiva; Realtà Aumentata; Integrazione Verticale/Orizzontale; IoT; Big Data; Cloud Computing; System Integration per automazione di processi; SW e piattaforme per la logistica; Supply Chain e Drop Shipping; E-Commerce; Pagamento mobile; Electronic Data Interchange; RFDI; Georeferenzazione e GIS.
  2. per l’acquisto di beni e servizi (per un limite massimo del 40% del valore totale del progetto) funzionali all’acquisizione delle tecnologie di cui sopra. Ad esempio acquisto di connettività dedicata; licenze SW; servizi erogati in modalità cloud computing e SaaS (compreso spese di canone);
    servizi di System Integration applicativa; servizi per lo sviluppo di SW ed applicazioni digitali; dispositivi e servizi per ambienti tridimensionali; 
    tecnologie digitali (macchinari 3D), tecnologie per la produzione e prototipazione industriale; dispositivi e servizi infrastrutturali (HW, networking, digitalizzazione, storage, potenza di calcolo).

SCADENZA per la presentazione della domanda 28 settembre 2018. 

Il Bando è CUMULABILE con altri aiuti di Stato (compreso Credito d’Imposta per attività di R&S) ed è concesso ai sensi del Regolamento De Minimis.

Procedura

È prevista una procedura a sportello valutativo (di cui all’art. 5 comma 3 del D.lgs. 31 marzo 1998, n. 123) in base all’ordine cronologico di presentazione della domanda. Una volta terminata la fase di valutazione verrà stilata una graduatoria finale.

Documentazione

Per accedere alla documentazione clicca qui, Gruppo Sme.UP e le aziende che ne fanno parte sono a vostra disposizione per creare progetti ad hoc che rientrino nelle condizioni del bando voucher digitali I4.0.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *