Perchè scegliere il Cloud? Ecco tutti i vantaggi del Cloud Computing

vantaggi-del-Cloud

Negli ultimi 10 anni si è assistito ad un vero e proprio boom informatico. Il settore delle comunicazioni ha iniziato la sua frenetica corsa all’ innovazione: siamo passati nel giro di pochi anni dai desktop pc ai notebook per poi arrivare a smartphone e tablet. Nel mondo di oggi chi non ha una connessione ad internet viene tagliato fuori dal mercato: la concorrenza, ormai, si gioca anche sul piano tecnologico. Questa rivoluzione tecnologica ha investito ogni settore della nostra società: anche le aziende sono chiamate ad aggiornare continuamente i propri sistemi per garantire una resa sempre più ottimale ai clienti. Tra i concetti chiave emersi in questi ultimi anni c’è sicuramente il Cloud Computing.

Quando si parla di Cloud bisogna fare una distinzione tra tre tipologie: privato, pubblico e ibrido.

  • Privato: si tratta di un ambiente informatico interno all’ azienda stessa, il che consente di tenere i dati nella stessa struttura.
  • Pubblico: i dati sono depositati su software forniti da un provider esterno, mentre l’hardware è dislocato all’ interno del data center di chi eroga il servizio.
  • Ibrido: cerca di sfruttare i vantaggi dei due modelli precedenti. Ad esempio l’infrastruttura è gestita non solo da un provider esterno, ma anche da uno interno.

Per quale motivo sempre più aziende stanno implementando questa nuova tecnologia? Sono molti i vantaggi del Cloud per un business: noi ne abbiamo analizzati 3.

1. Riduzione dei costi

Il Cloud può contribuire a ridurre i costi relativi alla gestione I&O (Infrastructure and Operations) dei business. In che modo ? Innanzitutto perché si paga solo ciò che si utilizza (pay-per-use): il Cloud è infatti cucito su misura per il cliente. La manutenzione dell’hardware richiede molte risorse economiche ed umane che solo le grandi multinazionali possono permettersi; affidarsi ad un Cloud porta all’ abbattimento dei costi di gestione dell’hardware non dovendo più mantenere una propria infrastruttura IT.

2. Aggiornamento live del software

Tra i vantaggi del Cloud rientra certamente l’opportunità di ricevere aggiornamenti gratuitamente. Tutte le spese di manutenzione e gestione dell’hardware, come avevamo già accennato, sono a carico del provider di servizi. Questo permetterà all’ azienda di rimanere sempre al passo non solo con le ultime novità in fatto di tecnologia, ma anche di restare a norma di legge grazie ai costanti aggiornamenti correttivi o evolutivi del provider.

3. La sicurezza dei Cloud

Ultimo ma tra i più importanti vantaggi del Cloud , l’aspetto della sicurezza. Quando non si gestisce un processo in prima persona, ci si vuole assicurare che funzioni alla perfezione prima di investire le proprie risorse. Una delle principali obiezioni che vengono fatte al Cloud Computing è: riuscirà a garantire la sicurezza dei miei dati? La risposta è. Sia per quanto riguarda la tutela della privacy sia per tutto ciò che concerne il backup e il recupero dei dati, i Cloud sono in grado di tutelare le aziende. Come? Attraverso sistemi di disaster recovery, ovvero tutte quelle tecnologie che permettono di ripristinare, nel caso di gravi emergenze, sistemi, dati e infrastrutture necessarie per l’erogazione di servizi.

In più esiste anche il load balancing – bilanciamento del carico – una tecnica informatica che consiste nel dividere il carico di lavoro tra più server. Questo rende il sistema più affidabile e scalabile, ovvero in grado di crescere o diminuire a seconda delle necessità.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *