Imprese e Covid-19, come è cambiata la crisi d’impresa

imprese-e-covid-19-crisi-dimpresa
La situazione attuale

L’emergenza Coronavirus da crisi sanitaria si è ben  presto trasformata anche in crisi economica, a causa del lockdown, ma anche di diversi blocchi a catena dell’attività di molte aziende provocati da questo repentino cambiamento dello scenario sociale, politico ed economico. In molti hanno paragonato l’attuale crisi, che ha visto appunto una stretta correlazione tra imprese e Covid-19, alla crisi economica del 2008. Ma se per quanto riguarda i dati è possibile fare paragoni tra questi due momenti, non è altrettanto possibile paragonarli in termini di scenario, che è molto diverso rispetto a quello della crisi del 2008. Vediamo più nello specifico in che modo imprese e Covid-19 sono correlati.

Le principali tipologie di azienda

Per analizzare le peculiarità dello scenario che vede strettamente correlati l’andamento delle imprese e Covid-19, bisogna prima fare un passo indietro, distinguendo le principali tipologie di aziende presenti all’interno del tessuto economico italiano: 

  • Imprese facenti parte di una filiera: ovvero aziende inserite in maniera solida all’interno di processi produttivi e logistici, svolgendo un ruolo centrale per una delle fasi della filiera.
  • Imprese innovative, ovvero aziende volte alla produzione e all’esportazione di prodotti o servizi innovativi e di successo
  • Imprese che operano all’interno di nicchie e offrono prodotti o prestazioni standard
Le principali cause di difficoltà per le imprese

Questo periodo di instabilità ha prodotto il verificarsi di situazioni che hanno scatenato diversi fattori di difficoltà per le aziende.
Molte delle imprese italiane sono infatti andate in sofferenza, per diversi motivi. Vediamo i principali. 

  • Struttura patrimoniale inadeguata o elevata esposizione al debito: molte aziende italiane, pur avendo un prodotto forte sul mercato e una buona posizione all’interno del proprio settore, sono andate in sofferenza a causa della propria instabilità a livello patrimoniale, caratterizzata dalla necessità di effettuare investimenti impegnativi per poter mantenere la propria posizione all’interno del mercato. 
  • Mercati fortemente concorrenziali: le aziende che operano in questi mercati possono accusare molto di più un calo della propria attività, perdendo la propria posizione molto rapidamente all’interno del mercato di riferimento 
  • Quote di mercato in calo
Cos’è cambiato con il Covid

Imprese e Covid-19 sono correlati in quanto l’emergenza sanitaria ha prodotto diversi fattori di difficoltà per le imprese, che non solo hanno dovuto subire le inevitabili conseguenze di uno stop o comunque di un calo della propria attività, ma si trovano anche di fronte alla difficoltà di effettuare previsioni attendibili sull’andamento dei prossimi mesi. Il Coronavirus ha imposto alle imprese di operare una riorganizzazione dei propri processi e la revisione dei propri piani di business. 

Sicuramente è oggi diventato più che mai necessario per le imprese attuare sistemi di prevenzione e rafforzare il controllo sulle variazioni dei mercati. 

Quali sono quindi le azioni che dovrebbero mettere in atto le imprese in questo periodo di ripresa? Eccone alcune: 

  • Maggiore controllo di gestione 
  • Aggiornamento costante delle previsioni e analisi degli scenari di mercato 
  • Frequenti verifiche della situazioni finanziaria a breve e medio periodo 
  • Controllo del profilo di cassa a breve e del budget di tesoreria

Sicuramente è oggi diventato più che mai necessario per le imprese attuare sistemi di prevenzione e rafforzare il controllo sulle variazioni dei mercati. 

  • Quali sono quindi le azioni che dovrebbero mettere in atto le imprese in questo periodo di ripresa? Eccone alcune. 
  • Maggiore controllo di gestione 
  • Aggiornamento costante delle previsioni e analisi degli scenari di mercato 
  • Frequenti verifiche della situazioni finanziaria a breve e medio periodo 
  • Controllo del profilo di cassa a breve e del budget di tesoreria

Il Governo Italiano in questo senso ha messo a disposizione delle aziende alcuni strumenti per la protezione della propria attività e di supporto per la ripresa, attraverso diverse misure contenute all’interno dei decreti emanati in questo periodo, come il Decreto Liquidità, il Decreto Rilancio e il Decreto Salva Imprese.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *